Incidenti stradali e responsabilità: la colpa dell’uno non giustifica l’altro

Zampino e Giuntini

incidente_auto1_200    RICHIEDI CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO

Risarcimento del danno a seguito di sinistro stradale: il concorso di colpa scatta tutte le volte in cui la parte che ha rispettato le regole del codice non dimostri di aver fatto di tutto per evitare l’urto.

Nei sinistri stradali la responsabilità dell’urto non è sempre così facile da accertare: questo perché non basta verificare se uno dei due abbia colpa, ma è anche necessario accertarsi che l’altro abbia fatto di tutto per impedire l’incidente.

Insomma, ad entrambi gli automobilisti è richiesto di dimostrare una condotta prudente; diversamente scatta il concorso di colpa.

Lo ha ricordato la Cassazione in una recente sentenza [1].

La colpa di un conducente non esonera l’altro dal fornire la prova, in una eventuale causa, di aver tenuto una condotta di guida corretta. Quest’ultimo, in particolare, deve dimostrare:

– non solo di essersi uniformato alle…

View original post 2.341 altre parole

Informazioni su robertomarinoge

http://wp.me/P2HmWw-1Z

One thought on “Incidenti stradali e responsabilità: la colpa dell’uno non giustifica l’altro

  1. Pingback: Incidenti stradali e responsabilità: la colpa dell’uno non giustifica l’altro | assopec

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.