A Genova sulla manodopera non si DISCUTE

La più grande Associazione tra carrozzieri italiani è a Genova e riunisce oltre 135 Imprese…continua a leggere

 

Car+Carrozzeria+OTTOBRE+2017

Annunci

Quanto costa trasportare un’auto

Cosa bisogna fare per sapere il costo di un trasporto di un auto, che sia marciante o meno?

Bisogna fare delle ricerche su internet oppure fare qualche telefonata ai vari bisarchisti. Ma da oggi si può risparmiare tempo e denaro grazie all’esperienza ed alla potenza contrattuale di un leader del mercato. Si può avere subito il miglior preventivo grazie al sistema logistica di Hertz.

http://hertz.logisticar.it/

Riceviamo e pubblichiamo questo invito perché crediamo che la figura del fleet manager professionista debba essere ricoperta da una persona che abbia le competenze del Perito Assicurativo oltre a quelle  del Manager del settore Automotive

E’ piuttosto intenso, anche se non ancora completo, il programma dell’Agorà della Fleet Manager Academy di Bologna.
L’Agorà è un nuovo spazio di dibattito e di comunicazione allestito nei locali in cui verrà ospitata l’Academy del 25 ottobre.
I lavori dell’Agorà si svolgeranno in parallelo a quelli seminariali ospitati nell’aula dell’Academy. L’allestimento dell’Agorà è stato consentito dalla disponibilità di strutture più capienti necessarie anche per ospitare un maggior numero di auto nell’esposizione dedicata e per dare uno spazio adeguato a tutte le aziende della filiera partner della manifestazione.
SCARICA IL PROGRAMMA DELL’AGORA’

Ti aspettiamo

Econometrica
Segreteria Organizzativa
Via Ugo Bassi, 7 – 40121 Bologna
Tel. 051 271710 – fax: 051 224807 – email: info@econometrica.it

A Fleet Manager Academy (FMA) 2017 – 25 ottobre Bologna

Come pagare il carburante con lo smartphone? Questa ed altre soluzioni per semplificare i pagamenti dei driver a FMA

Pagare il carburante semplicemente con lo smartphone digitando un codice generato da una app di Cartissima Q8, utilizzare Telepass Pay non solo per il pedaggio ma anche per il carburante, il bollo auto, i taxi, il trasporto pubblico locale, i servizi di car sharing e il parcheggio nelle aree con strisce blu ed inoltre rifornirsi in tutte le aree di servizio e ottimizzare la gestione del parco auto servendosi della app e piattaforma digitale ExpendiaSmart Drive.

Sono tre esempi di mobile e digital payment al servizio dei driver aziendali, che stanno progressivamente semplificando la vita ai driver e ai fleet manager con l’obiettivo (oltre che la semplicità di utilizzo) della maggiore efficienza, dellatracciabilità e della sicurezza.

Sono queste le tre soluzioni che verranno illustrate in anteprima nel corso del workshop “Evoluzione dei sistemi di pagamento per la mobilità aziendale: dal carburante ai servizi per la flotta” che si terrà a BolognaFiere in occasione della decima edizione di Fleet Manager Academy.

 

 

 

 

SEAT Italia ti invita ad “Auto Aziendali in Pista”

———- Messaggio inoltrato ———-
Da: “SEAT Italia” <info@seatflotte.it>
Data: 09/Ott/2017 17:53
Oggetto: SEAT Italia ti invita ad “Auto Aziendali in Pista”
A: <roberto.marino@peritiauto.it>
Cc:

Nascondi testo citato

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Gentile Roberto Marino,

Quattroruote organizza presso la sua pista di Vairano “Auto Aziendali in Pista” una giornata dedicata al mondo delle auto aziendali, giunta alla sua quinta edizione.

SEAT sarà presente all’evento per presentarvi e darvi l’opportunità di provare in pista la Gamma SEAT for Businessnata per soddisfare le principali esigenze delle aziende.

Venite a scoprire in anteprima la nuova SEAT ARONA, nuovo Urban Crossover di casa SEAT.

http://www.seat-italia.it/auto/arona/panoramica

Troverete i dettagli dell’evento e le modalità di iscrizione al link sottostante:

https://www.quattroruote.it/speciali/auto_aziendali.html

Con l’augurio di vedervi numerosi all’evento Auto Aziendali in Pista

Il Team SEAT for Business

Generalicar – Seminario “La perizia di riscontro”

   Dal 1983 centro d’eccellenza nella formazione per i settori assicurativo e automotive, Generalicar Academy apre la stagione autunnale con un nuovo corso, che viene ad aggiungersi al ricco carnet della sua offerta per periti, liquidatori e autoriparatori. Protagonista in aula e nel Centro Sperimentale sarà La Perizia di Riscontro: una procedura delicata e fondamentale per la corretta istruzione della procedura liquidativa, finalizzata alla valutazione della compatibilità e coerenza dei danni riportati dai veicoli coinvolti.

Il corso di 8 ore si svolgerà nell’arco di una giornata, intervallando sezioni teoriche e prove pratiche sul campo. Questa è infatti la forza della formazione Generalicar: la disponibilità di uno spazio attrezzato per la ricerca e la sperimentazione sui veicoli, nonché la presenza di un team di tecnici, ingegneri e autoriparatori esperti. Grazie a queste risorse, i partecipanti potranno valutare in prima persona non solo la compatibilità e coerenza degli urti fra due vetture, ma anche le tecniche di riparazione su veicolo incidentato.

Agli aspetti pratici dell’indagine fanno riscontro una serie di analisi preliminari atte a ricostruire la dinamica del sinistro. Il corso proposto da Generalicar, oltre a trattare le conoscenze tecniche legate alla deformazione dei materiali e alla comparazione del danno tramite software ricostruttivi, propone un approfondimento sul processo di raccolta delle dichiarazioni. In questa fase entrano in gioco alcune sottili competenze legate alle caratteristiche della percezione e della memoria umana; conoscenze necessarie a una ricostruzione il più possibile oggettiva ed esente dall’influsso di “falsi ricordi”.

Con l’integrazione di questo corso nel suo piano accademico, Generalicar si conferma sempre più come punto di riferimento per la formazione tecnica legata agli incidenti stradali, sia nell’ accertamento e stima dei danni nella fase immediatamente post-sinistro, sia nella fase ricostruttiva vera e propria, sia nella verifica postuma dei danni e delle riparazioni effettuate. La professione assicurativa trova la sua “prova del nove” proprio nella gestione del sinistro: il sapere tecnico è sempre più la chiave del suo successo e della sua competitività sul mercato in continua evoluzione.

Per informazioni info@generalicar.com tel. 02.38100356 (N.d.R. Questo e gli altri corsi sono in programmazione su varie date, chiamare per verificare disponibilità posti liberi.)

“Generalicar: tecnica, didattica e consulenza al servizio del mercato assicurativo.”

Carlo Trimboli

Carlo Trimboli

Noleggiare.it a Genova con Challenge

CHALLENGE UNDERWRITING AGENCY S.R.L.

      Dall’11 settembre 2017 Challenge U.A. S.r.l. è agenzia generale per Genova e provincia di Noleggiare.it in Via Boccadasse 14/60r, dove sono disponibili auto di ogni segmento, furgoni e pulmini 9 posti a noleggio a breve e lungo termine.

Il telefono per le prenotazioni è 010 0984400. Per tutto il mese di ottobre tariffe promozionali con sconti fino al 50%.

Scrivete a genova@noleggiare.it per avere un codice sconto dedicato con una giornata di noleggio gratuita

View original post

Praticante perito assicurativo Padova

Sede di lavoro Selvazzano Dentro (PD)
Settore Amministrazione – Segreteria, Direzione – Consulenza
Orario Full time
Contratto Stage
Titolo di Studio Diploma di Maturita’
Partita IVA 04397690282
Studio peritale cerca diplomato da inserire nel proprio organico come praticante.
Possibilità di svolgere tirocinio obbligatorio per sostenere l’esame di perito assicurativo.
Orario di lavoro full time, sede di lavoro: Tencarola di Selvazzano (Padova).
Inviare CV via email.

Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.
Studio Gaudenzio   Tel. 049686739

DISPOSITIVI DI RITENUTA DEGLI AUTOVEICOLI E SUL FATTORE UMANO

CONVEGNO

Biomeccanica Forense presenta il convegno:
“Sistemi di sicurezza degli autoveicoli e fattore umano: aspetti tecnici, medici e legali”
17 novembre 2017, Hotel NH Touring, Milano
> PRESENTAZIONE: 
Il convegno vuole essere un’occasione di discussione e di approfondimento – tra i vari illustri attori interessati – sui temi fondamentali dei dispositivi di sicurezza passiva ed attiva delle autovetture, delle lesioni subite dagli occupanti a seguito di un incidente stradale, dell’aspetto giuridico interconnesso ai sistemi di ritenuta e del fattore umano.
> ​PROGRAMMA
09.45  Registrazione dei partecipanti
10.00  Apertura dei lavori e presentazione dei relatori
Dott. Giovanni Polato (Presidente Nazionale ANEIS)
Ing. Luigi Cipriani (ASAIS-EVU Italia)
Ing. Alberto Sartori, Ing. Pierluigi Perfetti (Biomeccanica Forense)
10.15  I dispositivi di sicurezza passiva degli autoveicoli
Ing. Dante Bigi (Esperto di sicurezza passiva)
11.15  La biomeccanica degli impatti
Prof. Andrea Costanzo (Presidente Soc.I.Tra.S, specialista e docente di ortopedia e traumatologia presso l’Università La Sapienza di Roma)
12.15  Il fattore umano nel determinismo degli incidenti stradali
Prof. Alessandro Antonietti (Docente di Psicologia Cognitiva presso l’Università Cattolica di Milano)
13.00  Pausa pranzo
14.30  La sicurezza attiva degli autoveicoli
Ing. Giancarlo Della Valle (Esperto di sicurezza attiva)
15.30  Aspetti legali interconnessi ai sistemi di ritenuta
Avv. Gianmarco Cesari (Presidente dell’Osservatorio Vittime della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo, Legale dell’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada)
16.15  Raccolta, analisi e valutazione delle testimonianze
Dott.ssa Silvia Bosio (Collaboratrice di Psicologia presso l’Università Cattolica di Milano, Assegnista presso la Regione Lombardia)
17.00  Lettura e analisi dei dati di crash dalla centralina airbag con CDR Bosch
Ing. Francesco Del Cesta (Esperto nella ricostruzione di incidenti, Referente italiano PC-CRASH e CDR Bosch)
17.30  Chiusura lavori
> MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE (50 posti disponibili):

€  90,00 + iva (non comprende il pranzo)
Versamento quota:
Mediacampus s.r.l.
Iban: IT83D02008000002605242
Unicredit Banca – Ag. Padova Cavour
Causale: quota convegno biomeccanica “nome cognome partecipante”
L’iscrizione al convegno si formalizza compilando l’apposito modulo presente sul sito web: http://www.mediacampus.it/biomeccanica-forense.html
> ACCREDITAMENTO:
Il convegno è in collaborazione e con il patrocinio di: MediaCampusAris GroupASAIS-EVU ItaliaA.I.C.I.S.A.N.E.I.S.,  PC-CRASH.itStudio Legale CesariGaetano Esposito & PartnerA.I.F.V.S..
E’ stato richiesto l’accreditamento presso l’Ordine degli Ingegneri di Milano, AICIS, ANEIS, ASAIS-EVU Italia.
> CONTATTI:
MediaCampus: 3478491568 www.mediacampus.it
​Biomeccanica Forense: 3930316464 / 3406959207 www.biomeccanicaforense.com

L’ASR: il Sistema Antislittamento. Contro la perdita di motricità delle ruote

Buongiorno e ben ritrovati. Ripartiamo a Settembre parlando di #SistemiDiSicurezzaAttiva.

Blog di Luigi Mercurio

21966748 - view of the front of a silver car while driving fast

Il sistema ASR Anti-Slip-Regulation (noto anche come TCS Traction Control System) è stato introdotto alla fine degli anni ’80, precisamente nel 1987 dalla azienda tedesca Bosch ed ha iniziato a trovare impiego e diffusione nelle automobili a partire dagli anni ’90.

La sua funzione è quella di evitare che le ruote pattinino, slittino in fase di accelerazione, garantendo aderenza agli pneumatici e dunque trazione alle ruote, così da permettere al veicolo di procedere nella marcia.

Il sistema è gestito elettronicamente, ed è costituito da dei sensori collocati su ogni ruota, da una centralina elettronica che è il cervello del sistema, collegata alla centralina del motore; la sua azione può avvenire in due modi: 1- operando sulla alimentazione del motore, riducendo la velocità delle ruote o intervenendo sull’impianto frenante che deve essere dotato di ABS (frenando la ruota o le ruote che slittano); 2- oppure con la duplice funzione cioè intervenendo…

View original post 527 altre parole

Perito Assicurativo Padova

  da: Studio Cavallin sas in Padova Provincia

Azienda con sede a Padova, operante nel settore tecnico – assicurativo, ricerca una figura da inserire nel proprio organico ed avviare all’attività professionale di perito assicurativo.

Requisiti:
– età compresa tra i 19 e i 27 anni
– automunito (patente B)
– flessibilità di orari
– titolo di studio : diploma di maturità o equipollente
– serietà, dinamicità e attitudine al team working
Inviaci il tuo CV; verrai contattato per un colloquio.

RISPONDI QUI

IL #DDLCONCORRENZA DIVENTA LEGGE!

Blog di Luigi Mercurio

senato-1

E’ legge! Dopo un lungo percorso di più due anni, a distanza di 894 giorni dalla presentazione si chiude il 02 agosto 2017 con il voto di fiducia del Senato l’approvazione del tanto contestato DDL CONCORRENZA, che ha viste impegnate  in prima linea le Associazioni della #CartaDiBologna per conservare e difendere i diritti dei danneggiati e degli autoriparatori.

Ecco le principali novità nell’ambito RcAuto

C’è il ritorno del tacito rinnovo nei contratti assicurativi Rc Auto. Inoltre, per gli automobilisti che installeranno la scatola nera saranno previsti sconti e accettano di sottoporre il veicolo a ispezione o di collocare un dispositivo che impedisce alla persona di accendere il motore se ha bevuto troppo. Per i conducenti “virtuosi” saranno previste tariffe ridotte.

Il diritto di ottenere l’integrale risarcimento resta immutato

Per gli automobilisti rimasti coinvolti in un sinistro stradale resterà immutata la facoltà di ottenere l’integrale risarcimento per la riparazione a…

View original post 443 altre parole

Ddl concorrenza e assicurazioni, ecco cosa cambia per gli automobilisti italiani

  Dai premi assicurativi più vantaggiosi per chi accetta di equipaggiare la propria auto con la “scatola nera” e con dispositivi che impediscano l’avvio del motore quando il guidatore abbia un tasso alcolemico elevato, fino alla stretta sui testimoni di “professione”. Passando dai nuovi metodi di verifica della validità dell’RC Auto. Tutte le novità della nuova legge

Dopo il via libera del Senato, il ddl sulla concorrenza diventa legge. Le novità più interessanti per gli automobilisti riguardano lemodifiche introdotte al Codice delle assicurazioni private, che permetterà di avere premi assicurativi più leggeri: con l’articolo 132 ter, saranno previsti sconti molto sostanziosi a chi accetterà di far controllare preventivamente la propria auto all’assicuratore prima di stipulare la polizza.

Polizza più vantaggiosa anche per chi installerà la cosiddetta “scatola nera” (o l’abbia già montata precedentemente sul proprio veicolo; procedura a carico dell’assicuratore, specifica la legge) e a chi consentirà di equipaggiare la propria auto con “meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motorequalora sia riscontrato nel guidatore un tasso alcolemicosuperiore ai limiti stabiliti dalla legge”. Sarà l’Ivass, l’Autorità che vigila sulle assicurazioni, a stabilire i parametri della sopracitata scontistica.

Quest’ultima sarà superiore per gli automobilisti con la “fedina assicurativa” pulita (che non abbiano provocato sinistri nei precedenti 4 anni) residenti nelle province dove si verifica un numero maggiore di incidenti. Sconto significativo anche per chi assicura più veicoli di proprietà per cui sia sottoscritta una clausola di guida esclusiva.

In caso di incidente, il contraente potrà rivolgersi alla propria impresa di autoriparazione di fiducia, purché quest’ultima certifichi fiscalmente gli interventi effettuati e garantisca per 2 anni le parti ripristinate non soggette a usura ordinaria. Inoltre se, dopo l’incidente, il contraente dell’assicurazione opta per la scatola nera, il premio crescerà di un importo proporzionalmente inferiore.

Tempi duri anche per i testimoni “di professione”: la loro identificazione sul luogo dell’incidente dovrà essere effettuata al momento della denuncia del sinistro. Quelli non identificati saranno ammessi dal giudice solo se verrà dimostrata l’impossibilità della loro identificazione al momento del sinistro: saranno tuttavia escludibili dal giudice i testimoni i cui nominativi risultassero presenti in più di tre procedimenti per sinistri negli ultimi cinque anni.

Finalmente poi a controllare la validità delle Rc auto potranno provvedere anche i dispositivi “approvati per il funzionamento in modo completamente automatico”, come tutor e telecameredelle Ztl: in caso di irregolarità sono previsti 849 euro di multa e sequestro del veicolo ai fini della confisca. Tuttavia le apparecchiature preposte anche ai controlli assicurativi dovranno prima essere omologate (attualmente nessuna lo è).

FONTE

DDL CONCORRENZA E RC AUTO : IL DANNEGGIATO HA DIRITTO ALL’INTEGRALE RISARCIMENTO

BOLOGNA, 2 AGOSTO 2017 – Il ddl Concorrenza è legge, a due anni e mezzo dalla sua nascita: il provvedimento interessa diversi settori, inclusa la Rc auto.

“Nel complesso, il giudizio è positivo”, commentano gli esponenti della Carta di Bologna, gruppo che riunisce diverse associazioni in difesa dei danneggiati, degli automobilisti e del libero mercato.

“Per iniziare, la legge Concorrenza ribadisce con forza la libertà dell’assicurato danneggiato che abbia subito un incidente di rivolgersi al carrozziere indipendente”. Resta ferma, dice la normativa approvata definitivamente oggi, la facoltà di ottenere l’integrale risarcimento per la riparazione a regola d’arte del veicolo danneggiato, avvalendosi di imprese di autoriparazione di propria fiducia.

“Una vittoria – evidenzia Federcarrozzieri che della Carta di Bologna fa parte – per i consumatori e gli automobilisti e una sconfitta per chi da anni spinge verso logiche di convenzionamento al risparmio senza riguardo per sicurezza e qualità”. Inoltre, una eventuale norma che obbliga il danneggiato a far riparare il mezzo dall’artigiano imposto dall’assicuratore “sarebbe anticoncorrenziale e illiberale, e avrebbe dato il totale controllo del mercato della riparazione ai gruppi assicurativi”.

Le nuove regole, sottolineano le associazioni della Carta di Bologna, “rappresentano un propellente straordinario per i carrozzieri indipendenti: per loro, la legge Concorrenza è un’opportunità da cogliere, un seme prezioso da coltivare e far crescere, a tutela degli interessi del consumatore e del libero mercato”. Infatti, prosegue la Carta di Bologna, “l’articolo che tutela la libera scelta è una pietra tombale sulle aspirazioni delle lobby che volevano monopolizzare il mercato”.
Con la legge Concorrenza, “viene inoltre garantito il sacrosanto diritto a un pieno ed equo risarcimento delle vittime della strada e dei loro familiari: il danno biologico va rimborsato in pieno, seguendo i corretti parametri imposti dalle tabelle del Tribunale di Milano, e fallisce il tentativo di eliminare il danno morale. Una seconda sconfitta delle lobby, che volevano (e vogliono) dimezzare i risarcimenti solo per incrementare i loro già giganteschi profitti”, spiega la Carta di Bologna.

Non mancano “punti i oscuri nella legge Concorrenza: riguardano i testimoni, la possibilità di fare causa, i presunti sconti per chi ha la scatola nera e per i guidatori virtuosi del Sud Italia – fa notare la Carta di Bologna -. Ma ci sarà tempo e modo per parlare con la buona politica per arrivare a soluzioni favorevoli per il consumatore”.

Carta di Bologna

Studio perito assicurativo cerca collaboratore

DETTAGLI
Azienda:  DA SERVIZI SNC Contratto:  da definire
Disponibilità:  full time Compenso:  da definire
Comune:  Tortona
DESCRIZIONE
Azienda nel settore automotive e assicurativo cerca una figura da inserire nel suo Team per ampliamento del proprio organico. La risorsa si occuperà di eseguire sopralluoghi al fine di accertare danni su veicoli sinistrati, effettuare documentazione fotografica su veicoli per re-marketing ed effettuare accertamenti meccanici finalizzati a verificare ed accertare entità e cause dei guasti. Inoltre, il candidato dovrà, in affiancamento con il perito titolare dell’azienda, redigere o presso il nostro ufficio o presso la propria abitazione perizie assicurative su programmi peritali forniti dallo Studio.

REQUISITI:
Esperienze pregresse in studi peritali, carrozzerie/officine meccaniche, concessionari di autoveicoli al fine di poter svolgere l’attività peritale, inizialmente in affiancamento e successivamente in modo autonomo
Capacità di redazione di preventivi ramo auto e valutazione del danno di carrozzeria e meccanica.
Conoscenza dell’applicativo Wincar o simili
Buon utilizzo del PC, buona conoscenza del pacchetto Office.
Determinazione nel portare a termine nei tempi previsti i lavori assegnati, metodo e precisione.
Buone capacità organizzative, di relazione con i clienti e di mediazione
Preferibilmente automunito e con possibilità di apertura partita iva.
Inviare Cv con Foto

Zone di operativita: Alessandria, Novara, Vercelli, Pavia, Provincia di Milano e limitrofe (da concordare).

Richiediamo disponibilità immediata e professionalità.

Contratto di lavoro: Collaborazione a partita iva con eventuale possibilità di assunzione

Ubicazione ufficio: Tortona
Area Funzionale: Consulenti
Retribuzione: non specificato
Tipologia: Offerta di lavoro
Orario: non specificato
Settore: Società di servizi – Consulenza

Paga oraria del Carrozziere: i giudici fanno chiarezza e smentiscono i periti

  Tutti i Carrozzieri già conoscono la storia, avendone vissute di analoghe. Nei casi che raccontiamo c’è una compagnia assicuratrice che contesta con forza al cliente di aver ceduto il credito al proprio Carrozziere indipendente. Una contestazione che sfocia spesso in causa. Ultimamente, la ragione principale del contenzioso, a prescindere dall’uso di tempari autoprodotti dalle compagnie (Siva, Perizia Light ecc.) che riducono immotivatamente i tempi di riparazione, è l’ingiustificato taglio dei costi orari che abbassano il totale del costo della riparazione. E quindi si avvia una causa nella quale  il giudice, per stimare il danno, incarica un perito, il consulente tecnico d’ufficio (o ctu): questi risponde al quesito che il giudice formula e stima il costo delle riparazioni. La risposta nel corso del contenzioso arriva da uno strumento che serve per valutare il danno: ctu, cioè consulenza tecnica d’ufficio, in altre parole una perizia.

CONTINUA A LEGGERE

Annuncio

Da: Claudio Valentino Cro <claudiovalente80@gmail.com>
Date: 1 agosto 2017 16:39
Oggetto: annuncio
A: info@apaid.it

Salve, per una possibile collaborazione lavorativa, cerco una società di servizi peritali iscritta al sito acquistinretepa.it (Mepa), possibilmente con sede nel centro Italia.

Saluti
c.v.

Generali car Academy settembre

Sperando di fare cosa utile e gradita segnaliamo, a partire dal prossimo mese di settembre, la programmazione dei corsi di aggiornamento professionale:

·         L’elettronica nell’automotive (€. 100,00 + IVA)
·         Black Box e Assicurazioni (€. 150,00 + IVA)
 
I corsi si terranno presso la sede di Generalicar sita a Pero (MI) in via Carlo Pisacane, 48 a partire dal prossimo mese di settembre; le sessioni verranno programmate in base al numero delle richieste di iscrizione.

Obiettivo dei corsi è fornire ai tecnici degli strumenti operativi approfondendo le tematiche tecnico-scientifiche legate all’evoluzione delle tecniche costruttive dei veicoli e degli strumenti di
all’analisi degli incidenti stradali.

I corsi si svolgeranno come da programma allegato e avranno la durata di 8 ore ciascuno.

La quota individuale di partecipazione, comprensiva di light lunch a buffet, è da versarsi interamente al momento dell’iscrizione secondo le modalità che verranno in seguito comunicate.

I corsi, oltre alla parte didattica in aula, intendono privilegiare un ruolo attivo dei partecipanti con esercitazioni e prove tecniche presso il Centro Sperimentale; la partecipazione, pertanto, è limitata ad un numero massimo di 20 aderenti, in caso di eccedenza verrà data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio.

Ogni partecipante, al termine del percorso formativo, riceverà il materiale didattico e l’attestato di frequenza.

Vi segnaliamo che Generalicar ha stipulato con Atahotel Expo Fiera di Pero una convenzione dedicata ai partecipanti ai propri corsi che prevede condizioni particolarmente vantaggiose per pernotto ed eventuale cena.

Al fine di una ottimale organizzazione vi preghiamo segnalare il vostro interesse a info@generalicar.com .

Le parole chiave dell’automotive

  Quando ci facciamo fare un sito da un professionista ci chiede qualche centinaio di parole chiave con cui indicizzarlo. Ma quali sono le parole chiave o Tagkeyword che di si voglia di un sito che parla di auto?

Noi abbiamo selezionato queste. Se ne avete altre inseritele tra i commenti, le metteremo nel “lago di parole” qui sotto

4X4, a matrice, Abarth, ACI, acquisto, Agency, Agenzia, ALESSANDRIA, Alfa Romeo, alienazione con aste on line, allestimenti speciali, Alta Motor, APAID, archiviazione, ASSICURAZIONI, ASSISTENZA, associative, Aston Martin, attivi, Audi, AUDIT, AUTHORITY, AUTO, AUTO DI CORTESIA, avv, aziendale, aziendali, Bentley, Berlina, Berline, BMW, Brilliance, broker, Bugatti, Buick, BYD, Cabrio/Spider, Cadillac, camion, CARROZZERIA, carrozzerie, Casalini, Castagna Milano, catene, catene negozi, centrale operativa multilingua, certificati conformità, CERTIFICAZIONE, Challenge, Chery, Chevrolet, Chrysler, Citroen, Citycar, civile, Commerciali, compagnie, Concept car, concessionaria, consorzi, consulenza, AZIENDALE, CONSULENZA LEGALE, CONSULENZA MOBILITA’, contact center, contestazione, contrattualistica, CONVENZIONAMENTI, Coupé, Crossover, CUA, CVT, cvt pluriennali, Dacia, Daewoo, Daihatsu, data base, De Tomaso, Di Mora, Dini, Dodge, domestica, DS, elettrauto, enti pubblici, Eterniti, Europ Assistance, Eurostime, Fabio, F&M Auto, Faw, fermo tecnico, Ferrari, Fiat, FIDELITY CARD, FINANZIAMENTI, Fisker Coachbuild, FLEET, FLEET MANAGEMENT, flotte, Ford, formazione, Fornasari, fornitori, fotografici, furto, gas, Geely, GENOVA, gestionali web, GESTIONE, GESTIONE FLOTTE VEICOLI, gestione flottino, GESTIONE GARANZIE E GUASTI, gestione rent, gestione sinistri, Giuntini, GMC, Gonow, gps, grandine, Great Wall Motor, Gumpert, Hispano Suiza, Honda, hotel, Hummer, Hyundai, IGIENIZZAZIONE, imbarcazioni, immatricolazioni, immobili, IMPERIA, impianti, in bound, incendio, Infiniti, inflottamento, InterCert, ISO, ISPEZIONI, Jaguar, Jeep, Jianling M.C., Kia, LA SPEZIA, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, LAVAGGIO, LEASING, Lexus, libro aperto, libro chiuso, LIBRO MATRICOLA, Lincoln, LOCALIZZATORI SATELLITARI, localizzazione, logistica, Lotus, Luxgen, macchine operatrici, Mahindra, manutenzione, Marcos, Martin Motors, Marino, Maserati, Maybach, Mazda, McLaren, MECCANICA, MECCANICHE, medico legali, Mercedes ,merci, mezzi d’opera, MG, Mini, mistery shopping, misurazioni, Mitsubishi, mobility manager, Morgan, Mosler, MOTO, multe, Multispazio, negozi, Nissan, NLT, NOLEGGI, Noleggiare, noleggio, NOLEGGIO LUNGO TERMINE, Novitec, occasione, OFFICINA, officine, Opel, out bound, ozono, Pagani, passivi, penale, Perito, PERIZIE, Perizie auto, Peter, Peugeot, piazzali, Pininfarina, POLIZZE ASSICURATIVE, Pontiac, Porsche, portE, PRA, PRATICHE AUTO, procedure, RAC, radiazioni, RCA, Rentek, Renault, replacement, reti, reti vendita, revisioni, ricambi, rientri, rilascio certificati, RILIEVI, rinotifica, Rinspeed, RIPARAZIONI, Roberto, Roewe, Rolls Royce, Rover, Saab, Saleen, sanitaria, SAVONA, Scion, Seat, service point, SERVIZI SEGRETERIA, sicurezza, singoli, SINISTRI, Skoda, Smart, società, SOFTWARE, Sportive, Ssangyong, Station Wagon, stradale, strutture, Subaru, SUV, Suzuki, sversamento, Tata, Tesla, Toyota, traduzioni, trasporti, TRASPORTI E LOGISTICA, turistica, tutti i rami, tuv, uffici, Underwriting, veicoli industriali, VENDITA VEICOLI NUOVI, Venturi, vetri, Vivida, Volkswagen, volture, Volvo

#RcAuto: le Compagnie ricevono un’altra bacchettata dall’#IVASS

27085027 - strict teacher with wooden pointer looking at someone

Un pò come accadeva tempo fa sui banchi di scuola, quando il nostro maestro delle scuole elementari parlava, bisognava stare sugli attenti ed era doveroso stare buoni buoni, perché se non stavi al posto tuo oppure insistevi con atteggiamenti non regolari ecco spuntar fuori una bacchetta lunga e ogni tanto, tac! 

La questione è sempre quella..

Le Compagnie Assicurative aggrediscono i propri assicurati che, in caso di sinistro, vogliono recarsi presso il proprio carrozziere di fiducia e sottoscrivere la cessione di credito. Infatti, in barba a leggi e normative, le Imprese continuano ad infilare nei contratti RcAuto  due “clausolette ad hoc“: 1) divieto di cessione; 2) risarcimento in forma specifica.

La bacchettata dell’IVASS

Continua a leggere

Perizie Assicurative. Tira aria di Intelligenza Artificiale.

Questo articolo lo dedico a tutti gli addetti ai lavori, a quelli che come me hanno un passato o vivono ad oggi il mondo delle perizie assicurative, sia come periti, che come liquidatori o addetti a qualunque ruolo lungo la filiera del sinistro assicurativo.

E’ noto che i tempi sono sempre più stringenti a proposito di chiusura dei sinistri, le compagnie chiedono di essere sempre più rapidi nella definizione del sinistro, ma il tempo a disposizione di un perito è sempre lo stesso, anzi se vogliamo dirla tutta la competizione è sempre più agguerrita quindi nel tempo è normale che anche l’onorario del perito subisce delle flessioni in negativo.

Per non parlare del fatto che noi esseri umani siamo costretti a mangiare e dormire, una scocciatura quando si parla di rapida definizione.

Il perito che non mangia né dorme

Eccola qui, notizia di pochi giorni fa, una società del gruppo Alibaba, la quale come ho già scritto qualche articolo fa sta entrando nel business delle assicurazioni, presenta attraverso una dimostrazione pratica, un  modulo di un’intelligenza artificiale che prenderà il posto dei periti RCA.

Nel gruppo Alibaba, si saranno chiesti: “perché quando c’è un sinistro alla carrozzeria di un’auto bisogna avvalersi di un perito umano, che poverino ha bisogno di dormire e mangiare , ma soprattutto ha una capacità di calcolo ridotta ?!?”

Una domanda che si erano fatti, fino ad oggi, in molti nel mondo Insurance, ma alla quale ci voleva la risposta di una tech company. Ecco appunto che quelli di Alibaba hanno implementato questo modulo che riesce a stimare in automatico i danni auto con precisione, attraverso la lettura di immagini fotografiche del sinistro.

I Vantaggi

Infiniti. Spaziano dal fatto che vi è un risparmio di risorse e di tempo fino ad arrivare al problema legato al giudizio, cioè che gli esseri umani potrebbero essere influenzati dalle parti in gioco mentre le macchine no.

Ma soprattutto a livello economico si avrebbe un abbattimento dei costi fissi su ogni pratica di sinistro. Avete idea di quanti milioni stiamo parlando?

Il Costo

Si vabbé, ma avrà un costo esorbitante direte voi…

Hanno dichiarato che lo forniranno gratuitamente a tutte le Compagnie partner e tra un anno anche agli assicurati. Capito? Gratis… certo è ovvio, tanto tra un po’ le compagnie partner saranno loro stessi .

Impossibile

“Non ci credo, è impossibile che una macchina sostituisca l’uomo. In alcuni casi c’è bisogno di un’indagine più accurata e non si può fare tutto con una semplice foto.

La cosa curiosa è che hanno fatto anche una gara su questo, alla quale partecipavano 6 periti contro una macchina su 12 casi da analizzare (12 auto danneggiate in maniera differente).

Il tempo di analisi del danno è risultato per la macchina leggermente inferiore, ma solo di 60 volte e ci stanno ancora lavorando… Si parla di una media di 6 secondi per la macchina contro i 6 minuti e più per un umanoide.

Un perito a un certo punto, un po’ scocciato si è alzato e ha detto: “Eh no.. qui ci vuole un’indagine più approfondita ! ”. Peccato che anche la macchina lo aveva evidenziato…

Conclusioni

Aspettiamoci una penetrazione sempre maggiore di queste tecnologie nel settore assicurativo. Il ramo sinistri è solo la punta dell’iceberg che ci è dato vedere ad oggi, ma vi sono altri cento casi del genere.. che però magari tratterò in altri articoli 🙂

A presto! Ciao!

#insurtech #insurance #ai #artificialintelligence #intelligenzaartificiale #assicurazioni #assicurazione #tecnologia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: