Assicurazioni, Rc auto «familiare»: premio a fascia più bassa

Il decreto fiscale

Procede a rilento l’iter della manovra. Tra domenica e lunedì sono servite oltre 14 ore alla commissione Finanze della Camera per dare il via libera al testo del decreto fiscale collegato alla manovra fiscale 2020. Al termine di una maratona iniziata nel tardo pomeriggio di domenica, i deputati hanno votato il mandato al relatore.

Cambiano le assicurazioni auto, grazie a un emendamento inserito all’ultimo minuto nel decreto fisco. La Rc auto diventa «familiare»: tutte le auto e moto o scooter assicurati all’interno di un nucleo familiare potranno beneficiare della tariffa più bassa.
I benefici dell’assicurazione Rc auto familiare si estendono così anche alle due ruote. Se in famiglia si ha un motorino assicurato in prima classe di merito, tutti gli altri componenti del nucleo potranno fruire della fascia più bassa di costo della polizza su qualsiasi altro veicolo, «anche se già assicurato e con classi di merito meno favorevoli, compresa la 14esima».

Sorgente: Corriere della Sera

Nola, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati: “Premi, Frodi e contenzioso r.c. auto: novità positive in vista per la collettività?” | SCISCIANO NOTIZIE

L’scrizione del perito al Ruolo gestito dalla Consap garantisce  gli utenti e la collettività ed al contempo costituisce un valido aiuto per il contenimento del costo del sinistro e per la lotta alle frodi. Altresì, è stato puntualizzato che le perizie devono essere effettuate da persone fisiche e non da società perché l’elaborato peritale deve essere attribuito ad una persona fisica contraddistinta da un numero di iscrizione al Ruolo.

Sorgente: Nola, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati: “Premi, Frodi e contenzioso r.c. auto: novità positive in vista per la collettività?” | SCISCIANO NOTIZIE

Ancora sulle Linee Guida per le Riparazioni a Regola d’Arte

Comunicato stampa AIPED del 20.05.19

Oggetto: Comunicato stampa AIPED del 21.05.2019.

Roma. Giovedì 16 maggio 2019, presso il CNEL, Ania, Cna, Confartigianato ed una ridotta rappresentanza di associazioni dei consumatori hanno inteso sottoscrivere un Protocollo denominato “Linee Guida per le Riparazioni a Regola d’Arte”. Purtroppo il contenuto è di segno decisamente differente.

Un documento distante dal dettato normativo cui si fa riferimento (l’art. 1 comma 10 della Legge 124/2017) ove è statuito che tali linee guida siano: […] definiscono d’intesa tra loro apposite linee guida finalizzate a determinare, gli strumenti, le procedure, le soluzioni realizzative e gli ulteriori parametri tecnici per l’effettuazione delle RIPARAZIONI A REGOLA D’ARTE […] sulla base di criteri oggetti e facilmente riscontrabili”.

Il tavolo di lavoro che ha sottoscritto l’accordo era composto da non tutte le associazioni maggiormente rappresentative gli autoriparatori, da non tutte le associazioni di consumatori e l’ANIA.
È mancata dunque la necessaria ed indifferibile presenza di tutte le parti utili ad un reale confronto ed una satisfattiva concertazione.

I primi dati tangibili e rilevabili dalla lettura del protocollo sono:

L’assenza di qualsivoglia contenuto tecnico! La natura anti concorrenziale.

Il contenuto dell’accordo.

Un elenco di procedure che non riguardano direttamente le caratteristiche tecniche della riparazione dei veicoli a regola dell’arte ma che finisce invece per stabilire nuove modalità riguardanti le procedure di liquidazione del risarcimento del danno.

Carenze strutturali.

Nulla si dice su attrezzature con le quali eseguire le riparazioni.
Nulla si dice sui metodi per eseguirle.
Non vi è alcuna regolamentazione sull’utilizzo dei ricambi originali, alternativi o usati che condizionano il costo e l’efficienza delle riparazioni.

In buona sostanza un cavallo di Troia. Un involucro ben confezionato che nasconde ben altri contenuti.
L’obiettivo delle linee guida per le riparazioni a regola d’arte avrebbe dovuto contenere ben altre disposizioni.

Oltre a dare un seguito alle disposizioni del legislatore (obiettivo imprescindibile) avrebbe dovuto dare la possibilità al perito di stimare un danno in maniera più realistica, più prossima alla realtà, basandosi su validi strumenti (tempari con microtempi) e nel contempo “elastici o flessibili” ovvero che diano la possibilità di variare – con elementi giustificativi – la tempistica in relazione al grado di difficoltà dell’intervento riparativo.

Egual rilievo vale poi per il danneggiato.

Ma qualsivoglia considerazione in merito agli aspetti di natura giuridica le lasciamo a chi di dovere.

Chi ha firmato l’accordo sulle linee guida per le riparazioni a regola d’arte ha firmato un documento che ha come obiettivo la “canalizzazione di massa” dei veicoli sinistrati presso carrozzerie sottopagate!

Con questo accordo sono stati avallati gli evidenti interessi di alcune delle parti. Sono stati raccolti in questo documento vantaggi economici che vanno in una sola direzione.

Le carrozzerie che non saranno aderenti verranno discriminate perché non piegatesi ad un protocollo di natura consociativa.

Grosso pericolo è anche per noi periti in quanto il nostro intervento non è più richiesto se non a discrezione, indovinate di chi?!

L’Aiped non si fermerà qui. Non intende mollare la presa, non solo per tutelare il futuro dei propri iscritti, ma soprattutto perché il tenore della previsione normativa è stato volutamente confuso con un accordo commerciale al fine di gestire la liquidazione del sinistro apparentemente più rapida, ma stravolgendo di fatto diritti fondamentali quali i diritti dei consumatori, il diritto degli autoriparatori ad ottenere dei riferimenti tecnici utili a certificare la propria opera, il diritto di difesa, ed altri ancora.

Roma, 21 maggio 2019

Associazione Italiana Periti Estimatori Danni

AIPED

AIPED | Associazione Italiana Periti Estimatori Danni

Sede legale: Via Paola Falconara, 110 – 20152 ROMA Tel: 06.92948658 – Pec: associazione.aiped@pec.it

Mentre qualcuno dorme lobbisti delle assicurazioni alla riscossa – Blog IlCarrozziere.it

Ci risiamo! E’ in atto, nei corridoi del Parlamento, un pericoloso attacco a consumatori e carrozzieri.I lobbisti assicurativi si scatenano mentre i confederati dormono. Come sempre.Nel clima di assalto alla diligenza di ogni fine anno non potevano

Sorgente: Mentre qualcuno dorme lobbisti delle assicurazioni alla riscossa – Blog IlCarrozziere.it

Genialloyd ha cambiato denominazione sociale – Blog di Luigi Mercurio

Dallo scorso 1° novembre 2019 la denominazione sociale di Genialloyd S.p.A. è cambiata diventando Allianz Direct Società per Azioni, in forma abbreviata Allianz Direct S.p.A. Tale passaggio è volut…

Sorgente: Genialloyd ha cambiato denominazione sociale – Blog di Luigi Mercurio

Fleet Manager Academy Bologna 2019

È stato un grande successo di presenze quello registrato alla quattordicesima edizione di Fleet Manager Academy, svoltasi a Bologna il 23 ottobre scorso. Il padiglione 22 del quartiere fieristico bolognese ha ospitato infatti ben 741 professionisti del settore delle flotte aziendali, un numero record per un evento che è diventato ormai il punto di riferimento più importante per chi si occupa di flotte aziendali in Italia.

ISCRIVITI al canale: http://bit.ly/aam-YT

Guarda tutti i video: http://bit.ly/aam-AllVideos

Segui su – Facebook: http://bit.ly/aam-FB – Linkedin: http://bit.ly/aam-IN – Twitter: http://bit.ly/aam-TW

Visita AUTOAZIENDALIMAGAZINE.IT: http://www.autoaziendalimagazine.it/

PERIZIE ON LINE – IL PREVENTIVATORE

Spesso avvocati, società, privati, concessionarie, noleggi ed altri soggetti interessati ad avere una perizia o una valutazione di stato d’uso o una certificazione dei danni o dei chilometri chiamano l’associazione per avere un preventivo di spesa per una perizia in ogni comune del territorio italiano.

APAID è un’associazione senza fini di lucro per cui ha fatto questa attività negli anni segnalando i periti iscritti per provincia, come si possono trovare nel menù del sito.

Le richieste sono aumentate nell’ultimo anno e non siamo più in grado di gestirle per cui abbiamo fatto un accordo con una società di gestione peritale che utilizza i nostri iscritti e rende immediatamente disponibile un preventivo di massima (per i casi normali) del costo di una perizia.

I periti iscritti che hanno fornito la loro disponibilità sono presenti nel database. Quelli che non l’hanno ancora fatto possono farlo QUI

 

 

http://stimaonline.it/preventivo.php?

Nasce Car Carrozzeria Summit: vuoi essere protagonista? – Carrozzeria

È ufficiale. Lo ha  annunciato Maria Ranieri,  direttore di Car Carrozzeria, lo scorso 29 ottobre dal palco del Parts Aftermarket Congress, il più importante evento internazionale sul postvendita. Cosa? Che l’anno prossimo questo evento si arricchirà del “Car Carrozzeria Summit”. … Continued

Sorgente: Nasce Car Carrozzeria Summit: vuoi essere protagonista? – Carrozzeria

Informazioni per i candidati al Ruolo | Consap S.p.A.

La prova di idoneità – sessione 2018 – avrà luogo presso il “Piano B” dell’Ergife Palace Hotel, sito in Roma, Via Aurelia n. 617/619, il giorno 5 dicembre 2019, alle ore 8.30.

Per accedere all’area riservata per candidati alla prova Clicca qui.

Sorgente: Informazioni per i candidati al Ruolo | Consap S.p.A.

Ultime iscrizioni possibili: elenco corsi e master con possibilità di stage finale

20) MASTER IN CONSULENTE INFORTUNISTICA STRADALE E PERITO ASSICURATIVO – DATA INIZIO: 29/11

ULTIME ISCRIZIONI DISPONIBILI – LE ISCRIZIONI CHIUDERANNO AL RAGGIUNGIMENTO DI MASSIMO 16 ISCRITTI PER CIASCUN MASTER E/O CORSO.

Per ulteriori informazioni e/o per le iscrizioni, è possibile contattare dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 la segreteria studenti della Salerno formazione  ai seguenti recapiti telefonici 089.2960483 e/o 338.3304185.

SITO WEB: www.salernoformazione.com

Sorgente: Ultime iscrizioni possibili: elenco corsi e master con possibilità di stage finale – Salernonotizie.it

RC Auto. Le nostre proposte per abbassare i premi e salvaguardare i diritti dei danneggiati

Nel corso dell‘Audizione alla Commissione finanze della Camera dei deputati, il 16 ottobre scorso, le richieste delle associazioni Movimento Consumatori, Assoutenti, Assoconsum, Casa del Consumatore sono state molteplici, organiche e volte a migliorare la concorrenza sul mercato, calmierare i premi e garantire la salvaguardia dei diritti dei danneggiati.

Sorgente: RC Auto. Le nostre proposte per abbassare i premi e salvaguardare i diritti dei danneggiati

Truffa all’assicurazione: “Con 300 euro ne guadagni 5mila” – Le Iene

Con un’auto nuova e un complice si finge un incidente, si fanno cambiare alcune parti della macchina da un carrozziere specializzato e il gioco è fatto. Il costo, però, lo paghiamo tutti. Con Luigi Pelazza abbiamo incontrato uno di questi professionisti specializzati nella truffa. Le Iene puntata del 3 ottobre

Sorgente: Truffa all’assicurazione: “Con 300 euro ne guadagni 5mila” – Le Iene

Sempre più aziende e privati scelgono il noleggio a lungo termine: flotta vicina al milione – Carrozzeria

Cresce il gradimento per le soluzioni di mobilità pay-per-use. Nel primo semestre l’incertezza economica ha spinto le aziende a prolungare i contratti e a immatricolare vetture meno costose. Cala il diesel anche a seguito delle campagne di demonizzazione.Aumentano i privati che abbandonano la proprietà per il noleggio: superata quota 52.000.

Sorgente: Sempre più aziende e privati scelgono il noleggio a lungo termine: flotta vicina al milione – Carrozzeria

FCA-Peugeot: c’è l’accordo. Cosa prevede e quali conseguenze?

Azioni FCA in volo: l’accordo con Peugeot (PSA) è stato trovato, ma cosa prevede e quali le sue conseguenze?

Azioni FCA in volo: l’accordo con Peugeot è stato trovato, ma cosa prevede e quali saranno le conseguenze di questo avvicinamento a PSA?

Domande che gli osservatori di mercato e i semplici curiosi si sono posti nelle ultime concitare ore, durante le quali le indiscrezioni di stampa sono state confermate dopo i rispettivi consigli di amministrazione.

Già ieri le azioni FCA hanno reagito positivamente ai primi rumor sulla fusione e sono arrivate a registrare progressioni superiori al 9%. Oggi il rally si è ripetuto visto che Peugeot e FCA hanno davvero trovato un accordo. Capire cosa prevede e quali saranno le sue conseguenze sarà fondamentale dato che la fusione tra i due gruppi porterà alla nascita di un vero e proprio colosso.

Sorgente: FCA-Peugeot: c’è l’accordo. Cosa prevede e quali conseguenze?

Nuova Volkswagen Golf 8, com’è fatta l’ultima generazione – Il Sole 24 ORE

Di solito non scriviamo mai di singoli modelli in uscita o per parlarne di pregi o difetti. Ma per la Golf facciamo un’eccezione. Chi non ha mai avuto una Golf? Con 35 milioni di esemplari venduti si sta avvicinando al record mondiale della Toyota Corolla che è a quota 38 milioni. Ma se guardiamo solo l’Europa da 11 anni è sempre al primo posto per cui eccovi l’articolo, le foto ed il filmato più smart che abbiamo trovato su Il Sole 24 Ore. 

La Volkswagen Golf 8 debutta a Wolfsburg, cuore del gruppo Vw, e lo fa con un lungo carico di novità. Ottava generazione di un modello lanciato nel 1975 e costruita in oltre 35 milioni di esemplari, la nuova Volkswagen Golf diventa più connessa, efficiente, sicura e soprattutto ibrida. Pronta ad arrivare in Italia entro marzo 2020, la Golf 8  abbasserà emissioni e consumi grazie ai propulsori mild hybrid a 48 volt e per la prima volta sul mercato proporrà di serie la  connettività Car2X per dialogare con le infrastrutture e le altre vetture.

Sorgente: Nuova Volkswagen Golf 8, com’è fatta l’ultima generazione – Il Sole 24 ORE

Liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante Assinews.it

 Nella liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante vanno sottratti gli indennizzi erogati al danneggiato dall’ente previdenziale?

Si tratta di una questione giuridica oggettivamente dibattuta, tradizionalmente indicata come compensatio lucri cum damno, in ordine alla quale anche la Corte di cassazione è approdata a soluzioni contrastanti.

Controversi, in particolare, sono la portata e l’ambito di operatività della figura soprattutto là dove il vantaggio acquisito al patrimonio del danneggiato in connessione con il fatto illecito derivi da un titolo diverso e vi siano due soggetti obbligati in base a fonti differenti.

È la situazione che si verifica quando, accanto al rapporto tra il danneggiato e chi è chiamato a rispondere civilmente dell’evento dannoso, si profila un rapporto tra lo stesso danneggiato e un soggetto diverso, a sua volta obbligato, per legge o per contratto, ad erogare al primo un beneficio collaterale (ad es., l’assicurazione privata contro i danni, le prestazioni di assistenza sociale a tutela contro gli infortuni e le malattie professionali, gli indennizzi o speciali elargizioni che lo Stato corrisponde, per ragioni di solidarietà, a coloro che subiscono un danno in occasione di disastri o tragedie e alle vittime del terrorismo o della criminalità organizzata).

Sorgente: Liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante Assinews.it

Toyota – A Tokyo uno stand senza automobili – Quattroruote.it

La notizia è di quelle che fanno rumore: domani mattina, all’apertura del Salone di Tokyo, sullo stand della Toyota – maggiore produttore del Sol Levante nonché Casa che vende di più al mondo (trattasi di classifica in continua evoluzione, anche perché molto dipende da come si fanno i conti: gli altri contendenti sono il gruppo Volkswagen e quello Renault-Nissan) – non ci saranno automobili. Qualcosa del genere l’aveva fatta la Volvo al Salone di Los Angeles del 2018, piazzando gli alberi al posto delle macchine. Ma fu una boutade durata i soli giorni della stampa, per impressionare quegli allocchi di giornalisti e analisti (c’era in ballo la quotazione in Borsa, poi prudentemente accantonata) e propalare meglio la svolta green di Göteborg: quando iniziarono ad arrivare i visitatori veri, la vegetazione scomparve e berline e Suv rioccuparono il luogo deputato. Qui invece si fa sul serio: per tutta la durata di una manifestazione che sembra aver recuperato lo splendore dei tempi migliori, quando Tokyo era show che litigava a Ginevra la palma di più importante sul pianeta, il posto dei modelli Toyota sarà occupato da una “rassegna di soluzioni di mobilità”. L’unica automobile della gamma presente – la nuova Mirai, che meritava spazio non tanto per l’apprezzabile virata stilistica quanto per il suo significato progressista (non a caso il nome significa “futuro”) in un mercato sensibile ai temi ambientali (la prima cosa che vedi uscendo dall’aeroporto di Narita è un distributore d’idrogeno) – verrà deportata per coerenza sullo stand del JAMA, l’associazione dei costruttori locale.

Sorgente: Toyota – A Tokyo uno stand senza automobili – Quattroruote.it

Verifica Tipo Certificato di Proprietà e vincoli/gravami sul veicolo

Ma quest’auto  ha il certificato di proprietà cartaceo o elettronico?

Ma su quest’auto ci sono ipoteche?

Aci mette a disposizione un servizio gratuito per rispondere a queste domande.  Leggi le istruzioni.

Sorgente: Verifica Tipo Certificato di Proprietà e vincoli/gravami sul veicolo

FLEET MANAGER ACADEMY – Bologna

Ha aperto i battenti oggi al padiglione 22 della Fiera di Bologna la 14^ edizione dell’ Accademia per i gestori delle flotte aziendali.

Oltre all’aula dove si alternano i vari relatori, senza soste (vedi programma), e le varie tavole rotonde, il resto del padiglione é occupato dai vari stand dei player della filiera della mobilità aziendale.

Olra all’ aula da 300 posti sempre sovraffollata, tra espositori e pubblico si arriva a circa 1000 presenze.

Sta di fatto che ormai questo appuntamento é diventata una manifestazione che oltre ad essere un momento di formazione con tanto di crediti, si può definire una valida opportunità per attività di networking per gli operatori del settore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: