Fai da te: lavare l’auto e togliere i piccoli graffi

lavare-auto-togliere-graffiLavare l’auto in modo ecologico
La prima cosa da fare per lavare l’auto in modo ecologico è quello di fare da se. Se avete uno spazio, come un giardino, fatelo badando di non usare naturalmente quantità esorbitanti di acqua.
Un segreto per usare poca acqua è quello di utilizzare dei secchi.
Con un paio di secchiate infatti potreste riuscire a bagnare tutta l’auto.
Questo vi permetterà sia di eliminare la polvere che di fare inumidire qualche macchia ostinata.
In un paio di litri di acqua poi potete versare del detersivo ecologico o comunque un esigua quantità di detersivo per i piatti.
Quest’ultimo tipo di detersivo è assai utile per il suo potere sgrassante. Le sostanze oleose sono la prima componente da eliminare per avere una macchina davvero pulita e il detersivo per i piatti è ancora più efficace sui vetri perché li lascia senza aloni e nitidi.
Per comodità potete anche creare un detergente fai da te per la vostra auto, versando un po di sapone liquido o per i piatti e aceto in un spruzzino riciclato. In tal modo riuscire a distribuire il detergente senza sprechi, nelle zone che più vi interessano e in profondità, come per esempio per i cerchioni delle ruote sempre ostici da pulire.

Usare il panno in micro fibra al posto della spugna
Siamo abituati a usare per il lavaggio dell’auto la classica spugna, che tuttavia potrebbe anche creare dei graffi che a lungo andare danneggiano non solo la carrozzeria ma opacizzano la vernice, con un effetto molto sgradevole.
Al posto della spugna quindi utilizzare sempre un panno in micro fibra che è morbido e quindi delicato sulle superfici.
Cosi l’auto è anche molto facile da risciacquare e lo stesso panno si può usare anche per asciugare l’auto una volta terminato il lavaggio.
A proposito del panno in microfibra potete trovarne diversi sul sito Casahenkel.it nella sezione dedicata ai panni multiuso per la pulizia.
I panni di Casaenkel sono disponibili in varie misure e colori (per la macchina magari è preferibile un colore scuro), e potete acquistarne diversi per usarli distintamente per la carrozzeria, per i vetri, per le ruote.
Lavate l’auto sempre all’ombra, in modo che il detergente non si asciughi lasciando macchie e aloni a sua volta.

Come eliminare i micro graffi dell’auto
Se notate che sulla carrozzeria sono presenti dei micro graffi potete intervenire per farli scomparire con alcuni prodotti in commercio pensati appositamente.
Si tratta di prodotti sotto forma di pasta leggermente abrasiva che prima deve essere applicata nell’area interessata e poi bisogna rimuovere i residui con un po di ovatta.
I movimenti devono essere circolari fino a quanto il prodotto non sarà più visibile e, nello stesso tempo, il graffio sarà sparito.
Nel caso in cui lo stesso graffio sia ancora visibile si può ripetere l’operazione finché il risultato non sarà soddisfacente.
La pasta abrasiva tuttavia non è efficace per quei graffi che hanno intaccato lo strato più profondo della vernice, (come per esempio la classica fiancata rigata con un cacciavite o una chiave), e per eliminarli è necessario recarsi da un carrozziere.
La pasta abrasiva per eliminare i micro graffi si trova abbastanza facilmente presso ferramenta, negozi specializzati, nei grandi supermercati o anche presso il vostro carrozziere di fiducia.

Come risciacquare l’auto senza sprechi
Se avete seguito i consigli sopra riportati, per risciacquare l’auto basterà usare al massimo due secchi d’acqua: uno per la parte posteriore e una per quella anteriore.
Lavate i cerchioni e le ruote comunque per ultimi, in quanto sono la parte più sporca e usate una spazzola morbida.
Se usate la pompa dell’acqua, chiudetela quando non vi serve.

Eliminare i cattivi odori
Per eliminare i cattivi odori all’interno dell’auto il consiglio è quello di posizionare ciotole di bicarbonato e, se si tratta dei tappetini, il consiglio è quello di spalmare il bicarbonato direttamente sulle superfici eliminandolo poi con un aspirapolvere.
In tal caso usate una funzione risparmio o cercate di eliminare prima il grosso con una spazzola o un pennello rigido.