L’università per carrozzieri di Basf

basf-scuola-carrozzieri_3

Rimettere a posto una carrozzeria dopo una “bottarella”. Semplice, anzi no, complicatissimo. Non solo perché fare bene i carrozzieri non è dato a tutti, ma perché il risultato della riparazione sia fatto al meglio si sommano capacità e conoscenze tecniche e tecnologiche che sono diventate assai complesse.

E allora se la vecchia carrozzeria polverosa e con il forte odore di vernice non è più sostenibile, si deve sostituirla con qualcos’altro, all’altezza dei tempi. E poi, in questo campo giocano player importanti e ingombranti: le assicurazioni. Sono proprio le compagnie che intervenendo direttamente nella riparazione delle vettura chiedono alle carrozzerie standard diversi, più evoluti, più industriali con livelli qualitativi più alti.

Ecco perché la filiale italiana della multinazionale Basf ha inaugurato un nuovo centro per addestrare tecnici e clienti. Quasi tre milioni di euro sono stati investiti per creare una carrozzeria perfetta e tecnologicamente all’avanguardia nel centro lombardo di Cesano Maderno. In questa vera università per carrozzieri si trovano postazioni di lavoro più avanzate con strumenti e macchine di ultima generazione.

I corsi, articolati su due o tre giorni, partiranno a luglio e avranno una parte teoria e una pratica con una particolare attenzione all’uso delle vernici prodotte dalla Basf e nella creazione delle tinte corrette usando gli strumenti inerenti la colorimetria e la miscelazione degli smalti. Sono previste oltre 1.500 ore di formazione all’anno.

pubblicato da:

Gianni Antoniella

 

per info contattare

Stefania Piccapietra

Corporate Communications Manager Italy

+39 0362512538

Invia email