BMW E DAIMLER INSIEME, NASCE IL POLO DELLA MOBILITÀ URBANA

L’iniziativa mette in evidenza BMW e Daimler come gli attori che cambiano le carte in tavola nel crescente mercato della mobilità urbana, con una visione ben precisa che si fonda su tre linee. Anzitutto una prospettiva “all electric”, in secondo luogo focalizza sull’autonomia degli utenti, infine contempla una mobilità on demand.

I cinque marchi soddisfano a livello globale già 60 milioni di clienti.

“Abbiamo raggiunto una base di utenti forte e abbiamo messo a fattor comune la forza e l’esperienza di 14 marchi di successo – commenta il presidente del Cda di Daimler e a capo di Mercedes-Benz, Dieter Zetsche -. Creando un network intelligente di joint venture siamo capaci di dare forma all’attuale e al futuro della mobilità cittadina, traendo il massimo beneficio dalla digitalizzazione e dai crescenti bisogni di servizi in condivisione delle persone. Ulteriori collaborazioni con altri fornitori, incluse partecipazioni in startup innovative nonché aziende consolidate, sono altre opzioni possibili”.

NASCE IL POLO DELLA MOBILITÀ URBANA: BMW E DAIMLER SI ALLEANO

Messaggio alquanto chiaro: non finisce qui. Il futuro è di consolidamento in un mercato che punta a grandissimi numeri. E i big data faranno il loro dovere per ingaggiare i clienti. “Stiamo creando un interlocutore globale: i 60 milioni di clienti che abbiamo beneficeranno di un ecosistema completamente integrato di car sharing, ride hailing (Uber, per intenderci), parcheggi, ricarica e trasporti multimodali. La nostra visione è precisa: i cinque servizi saranno sempre di più connessi per formare una piattaforma unica di mobilità con una flotta di veicoli completamente elettrici, con sistemi di auto-guida che si ricaricano e parcheggiano in autonomia, connessi ad altre modalità di trasporto urbano”, rincara Harald Krüger, presidente del board di Bmw. La casa tedesca aveva già chiarito la sua visione sulla “smart mobility”, come vi abbiamo spiegato in questo articolo.

I marchi riuniti in un’unica piattaforma

La collaborazione prevede la nascita di cinque joint venture tra i servizi, tutti accessibili in modalità digital:

Reach Now che ha 6,7 milioni di clienti ed è un’app che prenota auto, bici e taxi condivisi, nonché mezzi pubblici;

Charge Now ha 100mila punti di ricarica in 25 Paesi e agisce anche in modalità white label così che le case automobilistiche e le società di gestione delle flotte possano personalizzare le colonnine;

Park Now è un’app che individua i parcheggi disponibili, gestisce le soste e gli ingressi senza spreco di tempo. Considerato che la ricerca di parcheggio incide per il 30% del tempo trascorso sulla strada, si qualifica come soluzione innovativa per diminuire il traffico e, quindi, le emissioni in città; tra Europa e Stati Uniti conta 30 milioni di utilizzatori;

Free Now asserisce di avere 21 milioni di clienti e 250mila driver, comprende taxi, autisti privati, scooter elettrici: tutto a portata digital;

Share Now è un serivizo di car sharing con 20mila vetture in 31 città, in essa confluiscono car2go e DriveNow.

 

mobilità on demand

Un futuro di mobilità urbana on demand

Se da una parte BMW e Daimler rimarranno competitor nell’automotive, questo portafoglio comune di offerta sulla mobilità urbana on demand rappresenta “una logica estensione della catena del valore: vogliamo dare tutte le opportunità ai clienti per spostarsi. In breve, possono guidare, condividere o essere guidati”. E in tutto questo, la digitalizzazione è l’abilitatore.La scelta della sede di questa nuova società integrata è caduta su Berlino: hub di creatività e innovazione A livello globale, l’operazione porta alla creazione di mille nuovi posti di lavoro.

Athlon è parte di Daimler Financial Services

athlon   Combinazione Daimler Financial Services & Athlon internazionale vuole fissare nuovi standard nella gestione della mobilità

Con la vendita annunciata di oggi (1/7/2016) di Athlon Car Lease International BV e delle sue controllate a Mercedes-Benz Financial Services Netherlands BV,  Athlon entrerà a far parte della rete globale Daimler Financial Services. Con questo, due dei più antichi marchi automobilistici con cento anni di storia, insieme in una potente combinazione cui il rinnovamento del mercato della mobilità mira.Le future operazioni commerciali del servizi di mobilità combinata Athlon e Daimler Fleet Management, continueranno sotto la bandiera di Athlon.

Athlon è un fornitore internazionale di soluzioni per la mobilità, che opera in undici paesi europei e gestisce una flotta di oltre 250.000 veicoli. Mercedes Benz Financial Services Netherlands BV è parte di Daimler Financial Services, un fornitore globale di servizi finanziari in oltre 40 paesi, e gestisce una flotta di oltre 3,7 milioni di veicoli. La transazione di vendita dovrebbe essere completato entro la fine del 2016, una volta che tutte le autorizzazioni necessarie e consensi sono stati ottenuti dalle autorità di regolamentazione richiesti e altri enti interessati. Il valore delle azioni è pari a € 1,1 miliardi. Come risultato della transazione, il rapporto Rabobank CET1 migliorerà, da una stima approach, di 40 punti base. BofA Merrill Lynch come consulente finanziario di Rabobank è stato coinvolto in questo tipo di vendita. Il fit strategico tra i due gruppi è di grandi dimensioni. Questo vale sia per la posizione nel mercato delle soluzioni per la mobilità nei vari paesi in cui entrambi sono attivi, come il portafoglio di servizi e prodotti. Athlon svilupperà ulteriormente con la transazione il marchio e l’organizzazione.  Oltre a motivi economici, come ad esempio una solida  proposta commerciale e finanziaria di Athlon potenzierà la posizione di mercato, aspetto più  attraente per il nuovo proprietario. “La mobilità è un mercato in crescita e questa acquisizione di un mobility manager altamente posizionato e innovativo è un passo fondamentale per rafforzare la nostra posizione come fornitore leader di soluzioni per la mobilità. Essa ci consentirà anche di dotare queste soluzioni per la mobilità, con prodotti e proposte per la mobilità di Daimler “, ha detto Bodo Uebber, membro del Consiglio di Gestione di Daimler AG e responsabile per la Finanza e Controllo e servizi finanziari. CEO Frans Janssen Athlon Internazionale:” I 10 anni passati  sotto il nostro ex  proprietario DLL, hanno portato un sacco di crescita ed espansione del nostro marchio. Siamo grati per questo. Per arrivare al livello successivo, abbiamo dedicato una notevole quantità di tempo a considerare le prospettive future per  Athlon e naturalmente il bene dei nostri clienti, partner e dipendenti. Daimler condivide la nostra ambizione di innovare e crescere. Il mercato della mobilità è in una fase critica. Le soluzioni tradizionali far posto a nuovi concetti radicalmente. Ciò crea opportunità, ma anche, tuttavia, ci impone di essere in grado di avanzare rapidamente con passi sostanziali. Con il nostro nuovo socio, Daimler Financial Services questo sarà il futuro possiamo “.