Massimiliano Archiapatti è il nuovo Presidente di ANIASA

Massimiliano Archiapatti, Direttore Generale e AD di Hertz Italiana, è il nuovo Presidente di ANIASA, l’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici, che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità (noleggio veicoli a lungo termine, rent-a-car, car sharing, fleet management e servizi di infomobilità e assistenza nell’automotive).

Archiapatti, da gennaio Presidente Reggente dell’Associazione in seguito alle dimissioni rassegnate dal suo predecessore Andrea Cardinali, è stato nominato all’unanimità dall’Assemblea Generale con un incarico triennale (2018-2020).

Il nuovo Presidente sarà supportato nella sua attività dalla squadra di vice Presidenti e Consiglieri che compongono il Consiglio Generale in carica.
“Gli operatori economici che rappresentiamo sono i protagonisti assoluti della mobilità privata e aziendale del Paese, con una quota crescente di oltre un quarto dell’immatricolato auto nazionale e una presenza sempre più significativa nel mondo dei servizi ai veicoli.”, ha dichiarato Archiapatti, “La sfida più stimolante per l’Associazione nei prossimi anni sarà essere protagonista e catalizzatore del rapido processo di evoluzione dell’intera mobilità, spinta dall’innovazione tecnologica e dal graduale passaggio dalla cultura della proprietà all’uso, ampliando la base associativa e garantendo servizi e rappresentanza anche a settori strategici e ad alto contenuto di innovazione come telematica e car sharing, entrati negli ultimi anni in Associazione”.

“Sul fronte istituzionale”, ha aggiunto il neo-Presidente, “ANIASA attende la formazione del nuovo Governo per mettere a disposizione del Decisore politico e delle Istituzioni centrali e locali le proprie competenze, giocando quindi un ruolo sempre più incisivo sui tavoli che disegnano il presente e il futuro della mobilità e promuovendo un aggiornamento dello scenario normativo alle attuali mutate condizioni del mercato, con importanti positive ricadute sullo sviluppo economico e turistico del nostro Paese”.

Massimiliano Archiapatti – Chi è chi
Classe 1969, romano, due figlie, laureato in Economia e Commercio presso l’Università La Sapienza di Roma, Massimiliano Archiapatti, oltre all’esperienza manageriale in Johnson & Johnson, ha arricchito il suo percorso professionale nella multinazionale americana del noleggio Hertz Italia, con diversi incarichi, tra cui Fleet Operations Manager, Regional Manager Operations, Sales Director, sempre con iniziative innovative focalizzate sulla qualità dei servizi e sulla soddisfazione dei Clienti, raggiungendo risultati che lo hanno portato dal 2012 alla guida dell’azienda come Direttore Generale e Amministratore Delegato.
E’ docente del Master post – lauream in “Legal Advisor & Human Resources Management” presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma.
La sua attività in ANIASA ha preso avvio nel 2013, con l’incarico di Vice Presidente e la delega sul tema dei rapporti con le società aeroportuali, a cui si è aggiunta nel 2017 quella dei rapporti sindacali e sull’Osservatorio Salariale.

Fleet Motor Day 2018: numeri record per la quarta edizione

Circa 700 partecipanti, dei quali quasi 300 fleet e mobility Manager, per il Fleet Motor Day 2018. L’evento annuale dedicato ai gestori delle flotte aziendali è andato in scena ieri all’autodromo di Vallelunga, a 30 km a nord di Roma, in una giornata che, nonostante alcuni isolati episodi di pioggia, ha regalato anche assaggi di una soleggiata primavera.

https://player.vimeo.com/video/264250649?app_id=122963

L’appuntamento, organizzato da Fleet Magazine, sin dalla prima edizione gode del patrocinio e della partecipazione di Aniasa e dell’Osservatorio Top Thousand.

A dare inizio alla giornata, come di consueto, sono stati gli interventi dei rispettivi neo-presidenti: Gianfranco Martorelli, che da qualche mese ha preso il posto di Riccardo Vitelli in capo all’Osservatorio delle grandi aziende, e Massimiliano Archiapatti, alla guida dell’Associazione nazionale industria dell’autonoleggio e servizi automobilistici di Confindustria.

Leggi Anche: le sfide che attendono Aniasa e il noleggio auto secondo Massimiliano Archiapatti, neo-presidente di Aniasa

FLEET MOTOR DAY 2018: I NUMERI DELLA QUARTA EDIZIONE

Giusto il tempo di un breve focus sulle funzionalità dei sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), che con la sicurezza alla guida hanno fatto da sfondo alla giornata, e poi sono cominciate le prove in pista.

Fleet Motor Day 2018

Cinque i percorsi nei quali i partecipanti hanno potuto cimentarsi: circuito, percorso stradale, off road light (rally) ed experience e “Guida Sicura”, dedicato ai veicoli elettrici e agli LCV.

Del tutto positivo, come dicevamo, il bilancio finale del Fleet Motor Day 2018: 285 fleet e mobility manager presenti, per un totale di circa 700 partecipanti, 31 brand automobilistici protagonisti con 8 anteprime nazionali (Jeep Cherokee, Volvo V60 e XC40, Lexus LS, Jaguar I-Pace, Ford Fiesta Active, Volvo XC40, Honda Civic diesel e Citroen C4 Cactus).

Fleet Motor Day 2018

E ancora, oltre 1.800 test drive effettuati (contro i 1.600 dello scorso anno) e oltre 140 test ADAScon prove di frenata sul bagnato. Numeri in decisa crescita rispetto alle passate edizioni, che confermano l’importanza di questo evento per i gestori delle flotte aziendali.

LA SICUREZZA AL CENTRO

Il leit motiv della quarta edizione del Fleet Motor Day 2018 è stato la sicurezza. Un tema, in verità, da tempo in cima alle priorità dei fleet manager, i quali perseguono l’obiettivo di limitare il numero di incidenti aumentando, al contempo, il comfort per i propri driver.

“Oggi registriamo una crescente attenzione da parte delle grandi aziende verso questi temi e le contromisure da mettere in campo per aumentare la sicurezza dei driver di vetture aziendali. I sistemi di guida assistita presenti su gran parte dei veicoli in flotta rappresentano per i fleet manager oggi un prezioso supporto per migliorare la consapevolezza del driver e ridurre concretamente i sinistri”.

Gianfranco Martorelli, presidente dell’Osservatorio Top Thousand

LA PAROLA AI FLEET MANAGER 

Veri e propri protagonisti, anche quest’anno, sono stati loro: i fleet e mobility manager. Oltre ad aver visionato in prima persona decine di modelli che presto potrebbero entrare a far parte delle loro car list, hanno potuto approfondire anche il discorso della sicurezza.

Tanti i sistemi di guida assistita testati a Vallelunga: dall’Adaptive Cruise Control al Traffic Sign Recognition, dall’Intelligent Speed Assist al Forward Collision Warning, dal Collision Avoidance System all’Automatic parking: parking sensor + Surround View.

Fabrizio Ruggiero è il nuovo Presidente Aniasa

Fabrizio-Ruggiero-Presidente-Aniasa-380x536  Fabrizio Ruggiero

Ruggiero succede al vertice di Aniasa a Paolo Ghinolfi con un incarico triennale (2014 – 2016) che si aggiunge al ruolo di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Europcar, società leader nel noleggio a breve termine.

In un mercato dell’auto ancora depresso, il settore del noleggio veicoli ha mantenuto nel 2013 le posizioni, rappresentando il 18,6% dell’immatricolato nazionale ed ha chiuso l’anno con un fatturato superiore ai 5 miliardi di euro e con una flotta circolante di 680.000 unità. Oltre 65.000 aziende e 2.500 PA utilizzano ogni giorno i servizi di noleggio a lungo termine, mentre sono stati 4.500.000 i contratti di noleggio veicoli per esigenze a breve termine lo scorso anno, impiegati principalmente per esaudire le richieste del turismo internazionale e nazionale e per esigenze di mobilità aziendale.

Obiettivo principale del mio mandato”, ha dichiarato Ruggiero, “sarà consolidare ulteriormente irapporti presso le istituzioni, anche a livello locale, per rafforzare il ruolo del settore nelle nuovestrategie della mobilità di persone e cose”.

L’autonoleggio è infatti uno dei pochi settori che ha resistito alla profonda crisi dell’automotive”, 

ha aggiunto il neo-Presidente,

“ ha ancora notevoli possibilità di sviluppo e può concorrere a innovare le politiche dei trasporti, con positivi riflessi in termini economici, di generale competitività e di razionalizzazione delle risorse”.

A supportare l’attività del Presidente ci sarà un rinnovato board di vice Presidenti:

Massimiliano Archiapatti (Hertz), Andrea Badolati (ALD Automotive), Andrea Cardinali (Alphabet),

Gregoire Chové (ARVAL), Stefano Gargiulo (Maggiore), Ludovico Maggiore (ACI GLOBAL),

Alfonso Martinez (Leaseplan), Salvatore Vinti(SIXT).

.