Eurotax compie 50 anni

eurotax 50 anni

Durante l’ultimo Automotive Dealer Day #ADD15 abbiamo incontrato i rappresentanti di Eurotax Italia, Sanguinetti Editore. Roberto Marinetto e Carlo Trolli hanno distribuito una limitata serie di ristampe dei primi numeri dei librettini delle quotazioni del 1964. La prima versione era di 30 pagine con 14 costruttori italiani e 36 esteri, contro i 62 della versione attuale che è un volume di 535 pagine.

Come abbiamo più volte scritto Eurotax è diventato in questi 50 anni il riferimento del mercato professionale nazionale ed europeo. Le varie versioni, auto, moto, veicoli industriali ecc. sono distribuite solo in abbonamento. Quelle digitali sono invece direttamente sul sito di Eurotax  motornet.it, dal nostro link https://peritiauto.wordpress.com/eurotax/ oppure sono collegate ai vari gestionali per professionisti e imprese del settore automotive. Un esempio è BeeSmart di StarSolutions, un gestionale per concessionarie e autosaloni che gestisce tutte le fasi del commercio ed il collegamento con Eurotax è il supporto indispensabile per la valutazione dell’usato.

Anche quest’anno il Dealer Day ha fatto Goal!!! #ADD15

I numeri erano ambiziosi, come scritto nel servizio precedente e come si può vedere nel filmato,

Click per vedere il filmato

Click per vedere il filmato

ma sono stati tutti raggiunti e in alcuni casi superati.

Il 22, giorno centrale della manifestazione, in alcuni punti non si poteva neanche passare. Tante erano le persone che si accalcavano nei vari stand che in quel momento promuovevano qualcosa, un evento, un servizio o un prodotto.

Tutti i personaggi del settore si sono fatti vedere e hanno visto colleghi e novità. Sicuramente ce ne scoreremmo qualcuno citandoli come abbiamo fatto negli anni precedenti, per cui basta pensare che si sarebbero potuti incontrare tutti i vari dirigenti e professionisti delle varie società partecipanti, e l’elenco è molto ricco, per capire che si sarebbe potuto incontrare chiunque nel settore automotive ci viva e ci lavori.

L’impegno è stato gravoso per i vari espositori che difficilmente hanno trovato attimi di tregua. E poi, la curiosità o l’impegno di visitare gli altri ha riempito le pause.

Da ricordare i vari workshop che meritano ognuno la visita. Ce n’erano per tutti gli argomenti legati alla distribuzione automobilistica, ai processi ed ai servizi.

Degne di nota le due feste della sera e notte del 22. Dealer Night e V-Party organizzati da alcuni espositori, alle quali ci siamo potuti rincontrare senza cravatta, ma con un bicchiere in mano.

Appuntamento all’anno prossimo, come si legge nel sito degli organizzatori http://www.dealerday.it/

#ADD15 Dealer Day 2015. Uno spettacolo che si ripete

#ADD15Verona. Ha aperto ieri i battenti ll’Automotive Dealer Day 2015. Tre giorni di kermesse nella quale sono previsti  oltre 4.000 partecipanti che si muoveranno su oltre 12.000 mq di Area Business in 28 sessioni tra workshop e masterclass. Parleranno oltre 70 speaker, professionisti del settore o delle oltre 70 aziende presenti. Quest’anno i paesi rappresentati sono oltre 10 con aziende provenienti da tutto il mondo.

Il primo giorno ha visto la solita affluenza degli altri anni, più ridotta in mattinata ma decisamente copiosa nel pomeriggio. Tutti gli stand erano vivaci ed i vari personaggi del settore automotive erano presenti. Molti gli amministratori e i dirigenti delle varie società espositrici tra le quali ricordiamo Car Garantie, Vodafone Automotive, ACI Global, ARVAL, automobile.it, ICar, Shell, Mapfre, Viasat, Quattroruote Professional, Star Solutions, Subito.it, CarFullService, Eurotax, BCA e Leasys.  Oltre 10 Paesi rappresentati.

Sempre interessanti gli interventi dei relatori. Molto seguito  all’apertura quello del direttore di Quintegia, la società organizzatrice, Leonardo Buzzavo che ha parlato di Bisiness Digitale con Alessandro Lazzeri di Findomestic e Jared Hamilton di DrivingSales.com.

Oggi è atteso il massimo delle presente. La giornata centrale è sempre stata la più affollata.

image2