Assicurazioni. Drago (FdI): iniziato iter ddl tutela periti assicurativi. Dare maggiore dignità e professionalità a categoria

“E’  incardinato in Commissione  il disegno di legge che ho presentato per ridefinire le  che disciplinano l’inquadramento previdenziale dei periti assicurativi. Un esame che porterà all’elaborazione di un testo unico grazie al contributo degli ddl presentati in Commissione”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia Tiziana Drago.

“L’obiettivo del disegno di legge è di ridefinire le  che disciplinano l’inquadramento previdenziale per ricondurre la categoria all’interno di un sistema di tutele maggiormente consono alle esigenze dei professionisti. Per questo è allo studio un progetto complessivo ed organico che, grazie ad una serie di proposte fra le quali spiccano l’istituzione di un albo professionale e la revisione del  previdenziale, ha l’obiettivo preciso di dare alla categoria maggiore dignità e professionalità” conclude la senatrice Drago.

Sorgente: Assicurazioni. Drago (FdI): iniziato iter ddl tutela periti assicurativi. Dare maggiore dignità e professionalità a categoria | La Voce del Patriota

Informazioni su robertomarinoge

http://wp.me/P2HmWw-1Z

2 thoughts on “Assicurazioni. Drago (FdI): iniziato iter ddl tutela periti assicurativi. Dare maggiore dignità e professionalità a categoria

  1. Alla “Voce del Patriota” ed alla senatrice risponderei che va anche bene mettere ordine in materia di previdenza, ma le questioni più urgenti riguardano il rapporto tra i periti assicurativi e le loro mandanti. Oggi un perito assicurativo è considerato dalle Compagnie al pari di un dipendente, ma senza le tutele di un contratto da subordinato e senza adeguata retribuzione. Inoltre le attività del perito (il quale dovrebbe essere considerato il calmieratore del mercato delle riparazioni automotive, quindi favorevolmente valutato dai consumatori) sono sempre più aggirate dalle assicurazioni che trovano i più disparati rimedi per eliminare o limitare le sue funzioni: accordi con carrozzerie od associazioni di carrozzerie (talvolta senza alcuna selezione di merito), cessione dell’attività di perizia ad aziende che eseguono foto a distanza o che inviano presso i danneggiati fotografi non professionisti (talvolta incontri il ragazzo che la sera precedente ti ha portato la pizza a casa ed oggi viene a farti le foto al tuo veicolo danneggiato con il suo cellulare). A questo si aggiunge l’impossibilità di un concreto accordo sulla retribuzione dell’attività peritale che nel giro di pochissimi anni ha mutato la sua origine per diventare una sorta di esternalizzazione del lavoro di competenza dell’assicuratrice a carico del perito professionista, ma sempre al costo di una perizia che, per inciso, in Italia si riduce ad una piccola frazione rispetto quanto riconosciuto oltralpe dalle medesime Compagnie. Consigli alla politica? Ecco, si potrebbe partire da questo: dignità della parcella, dignità del lavoratore, dignità del lavoro. La previdenza è importante, ma deve venire di conseguenza. Tutti i periti assicurativi, bene o male, contribuiscono per la loro previdenza presso gli ordini di categoria professionale o presso INPS ed, ove possibile, integrando con assicurazioni private. Quello che manca adesso, subito è la tutela del perito assicurativo nei confronti di chi ha il coltello dalla parte del manico. Vincenzo Ante, perito assicurativo.

    Piace a 1 persona

  2. Speriamo che non succeda come già avvenuto in passato, ovvero, vari anni addietro, venne presentato un tale progetto (per il quale mi ero già espresso) che finì nel dimenticatoio.
    Mi risulta che, comunque, chi presenta un progetto in Parlamento percepisce un lauto compenso indipendentemente dal fatto che il medesimo progetto venga realizzato o meno….posso solo sperare, per tutti noi, di non trovarci di nuovo in una situazione del genere.
    Cordiali saluti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.