RIPARAZIONE A REGOLA D’ARTE

LINEE GUIDA PER LA DEFINIZIONE DI STANDARD MINIMI PER LA RIPARAZIONE A REGOLA D’ARTE E RACCOMANDAZIONI PER UN SERVIZIO DI QUALITA’ (RIF. LEGGE N. 124/2017, ARTICOLO 1, COMMA 10).

Il giorno 16 Maggio, presso la sede del CNEL, la CONFARTIGIANATO, CNA e Casartigiani, ANIA e le Associazioni dei CONSUMATORI, ha sottoscritto le linee guida per la definizione di standard minimi per la riparazione a regola d’arte e raccomandazioni per un servizio di qualità, in attuazione alla Legge n. 124/2017, articolo 1, comma 10, arrivando finalmente alla conclusione di un impegnativo percorso. 
Consideriamo l’Accordo raggiunto un risultato positivo e soddisfacente, frutto di una lunga e difficile trattativa con le controparti in cui siamo riusciti a difendere la nostra posizione e ad affermare le istanze fondamentali a tutela delle imprese rappresentate e che siamo convinti possa determinare una svolta positiva sul mercato in quanto coinvolge e corresponsabilizza tutte le parti della filiera interessate.

Pino Pace

Presidente Nazionale Carrozzieri Confartigianato

Informazioni su APAID

https://peritiauto.wordpress.com/periti-auto-per-provincia/liguria/genova/marino-roberto/

2 thoughts on “RIPARAZIONE A REGOLA D’ARTE

  1. Peccato che anche in questa occasione se non erro, i periti in qualità di tecnici, esperti e terzi, non se li è filati nessuno. Sembra che tutti vogliano giocare a pallone senza arbitro.

    "Mi piace"

  2. Buongiorno.
    Leggo l’articolo, ma dalla verifica del documento presentato dalle associazioni non c’è alcun cenno su quale siano questi “standard minimi per una riparazione a regola d’arte”. Il protocollo, a mio avviso, è un elenco di procedure e di ovvietà già normate dal legislatore. Un tavolo tecnico avrebbe dovuto discutere di problematiche relative a metodi riparativi, discutere di tempi di riparazione, microtempi e tempari di riferimento. A quanto pare questo non è avvenuto. Inoltre il documento è privo di qualsiasi allegato di natura tecnica. Attenzione anche alla figura del perito che potrà sempre più essere marginalizzata se tale protocollo dovesse essere approvato. Saluti, Luigi M.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.