Incidenti alla guida, report allarmante: la tecnologia è causa del problema o soluzione?

incidenti-stradali  Di recente la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration) ha pubblicato un report che ha aperto le porte ad un acceso dibattito. Nei primi sei mesi del 2016, sono state ben 17.775 le morti avvenute negli Stati Uniti a causa di incidenti stradali, il che segna un aumento del 10,4% rispetto al primo semestre del 2015. Il dato in sé è già parecchio allarmante, ma a peggiorare la situazione è che si tratta in assoluto della percentuale di incremento maggiore dal 1966 ad oggi. Il record appartiene allo scorso anno, quando l’aumento delle vittime di incidenti fatali è stato del 7,2% – se si continua su questa strada, al termine del 2016 si avrà un risultato ancora più disastroso.

La tecnologia può aiutarci a diminuire gli incidenti stradali?

Nel report non si approfondiscono le cause di un tale aumento negli incidenti stradali, ma sembra evidente che la maggior parte di questi sia dovuto ad un errore umano. Come prevenire questi errori che talvolta si dimostrano fatali? Innanzitutto un maggior controllo lungo le strade e leggi più restrittive per quanto riguarda la guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Ma tutto questo non basta, e forse un aiuto può arrivarci dalla tecnologia. La guida autonoma non è più un miraggio, e sono sempre più le aziende che si avvicinano a mettere produzione su larga scala vetture in grado di eliminare la necessità dell’intervento umano.

Ad esempio Google ha alle sue spalle ben 2 milioni di miglia di esperienza sulle strade pubbliche con le sue auto senza pilota, ed è pronta a concludere i test e passare al prossimo livello. Tutto ciò è meraviglioso e al contempo preoccupante. Basti infatti pensare a quanti degli incidenti succitati sono stati causati proprio dall’avanzare della tecnologia e dalle distrazioni che essa ci ha portato. Uno studio ha dimostrato che sono oltre 11.000al giorno gli incidenti di qualsiasi portata causati da pedoni e guidatori distratti dal videogioco Pokemon Go. Dobbiamo quindi essere spaventati dal progresso tecnologico, o affidarci completamente ad esso per il futuro della nostra guida?

fonte

Informazioni su APAID

https://peritiauto.wordpress.com/periti-auto-per-provincia/liguria/genova/marino-roberto/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.