Mercato italiano: Finalmente, torna il segno piu’ a dicembre

image

Dopo quarantadue mesi consecutivi di ribasso, il mercato italiano e’ tornato per la prima volta al segno piu. A segnare questa prima inversione di tendenza e’ stato l’ultimo mese del 2013: a dicembre sono state vendute 88.705 auto, l’1,4% in piu’ rispetto al (catastrofico) mese di dicembre dell’anno precedente. Si chiude comunque con un consuntivo pesantissimo il 2013: in Italia sono state vendute 1.303.534 auto negli ultimi dodici mesi.   Il 2013 in archivio al -7,1%. Inesorabile la traduzione in termini percentuali: l’anno scorso e’ andato in archivio con un pesante -7,1%. E i motivi per frenare gli entusiasmi sono tanti: quest’anno dicembre ha avuto un giorno lavorativo in piu’, e soprattutto, come non manca di far notare da tempo l’Unrae, il 2013 non ha visto significativi interventi per ridurre l’imposizione fiscale e favorire la ripresa dell’occupazione. L’attivazione della Consulta Permanente dell’Automotive, che quest’anno si occupera’ dei problemi del settore, rappresenta in ogni caso uno spiraglio di luce, un importante segnale dal ministero dello Sviluppo Economico. Scarica i dati delle vendite per gruppo di dicembre I risultati dei Gruppi a dicembre. Il 2013 e’ stato un anno molto negativo per tutti i maggiori Costruttori, ma la crisi non ha colpito tutti con la stessa intensita’ a dicembre. E cosi’, se il Gruppo Fiat ha in qualche modo arginato le perdite (-2,45%), il Gruppo Volkswagen, la General Motors e la Ford sono stati autori di ottime performance (+9,36%, +9,54% e +15,41% rispettivamente), mentre al contrario e’ stata ancora una volta durissima la “botta” subita dal Gruppo Psa (-10,58%). Scarica la top ten di dicembre 2013 I bilanci dei “big” da inizio anno. Con il -13,01% sui dodici mesi, proprio Peugeot-Citroen e’ la realta’ che conferma il risultato peggiore, anche se gli altri non si sono discostati di molto: nel 2013 la Gm ha chiuso al -11,96%, la Ford al -11,73%, il Gruppo Fiat al -9,92% e il Gruppo VW al -6,60%. Resta in controtendenza la Renault, che con il +3,61% di dicembre ha chiuso un 2013 egregio (+7,91%). Scarica la top ten per carrozzeria Giapponesi e coreane. Contrastati i risultati delle asiatiche: i gruppi Hyundai-Kia e Nissan hanno ottenuto numeri positivi a dicembre (+3,27% e +0,70% rispettivamente), ma hanno chiuso entrambe in territorio negativo (-3,40% e -5,35% sui dodici mesi). Diverso il caso della Toyota, che con il catastrofico dicembre andato in archivio (-19,85%) ha visto sfumare la possibilita’ di chiudere l’anno col segno piu’ (-1,48%). Scarica la struttura del mercato di dicembre 2013 Le Case premium tedesche. Tra i Costruttori di prestigio, il Gruppo Daimler ha ottenuto ancora un buon risultato a dicembre (+1,19%), chiudendo l’anno al +3,34%. Nonostante lo scivolone di quest’ultimo mese (-3,41%), il marchio Mercedes-Benz ha archiviato un anno da incorniciare (+7,47%). Bene anche la BMW (+7,81% il marchio, +9,29% il Gruppo a dicembre), che ha chiuso il 2013 in zona parita’ (+0,14% il marchio, -0,75% il Gruppo), mentre l’Audi (-3,37% a dicembre) chiude con un pesante rosso (-6,56% sui dodici mesi).   L’anno di metano e ibride. Il 2013 e’ stato un anno molto negativo per i modelli a benzina: scesi dell’8,57% a dicembre, hanno perso nell’arco dell’anno il 14,12% rispetto al 2012. Nonostante il rimbalzo dell’ultimo mese (+6,50%), anche le auto a gasolio sono scese di parecchio (-5,86%). Flessione pesante anche per i modelli a Gpl (-20,11% a dicembre, -10,29% nell’arco dell’anno). Grandi protagoniste dell’anno sono state le auto a metano (+35,16% a dicembre, 2013 chiuso al +26,61%) e le ibride (+94,91% a dicembre, +118,44 sui dodici mesi), mentre l’elettrico rimane una realta’ di peso statistico ridottissimo. Tra i modelli, le prime tre di dicembre (Panda, Punto e Ypsilon) sono le stesse che hanno prevalso nell’arco dei dodici mesi.   Fabio Sciarra

Informazioni su APAID

https://peritiauto.wordpress.com/periti-auto-per-provincia/liguria/genova/marino-roberto/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.